Achillea nana L.


Millefoglio nano. Descrizione: erbacea perenne fortemente aromatica, grigio-tomentosa e lanosa. Il fusto ascendente. I getti basali sono striscianti. Le foglie lanceolate bipennatosette con sottili segmenti. Fiori: capolini poco numerosi, tubulosi bianco grigiastri o ligulati. L’involucro ovoidale presenta squame irsute bordate di scuro.   Frutto: achenio appiattito.   Distribuzione: endemica sul arco Alpino.   Habitat: prediligeContinua a leggere “Achillea nana L.”

Acorus calamus L.


  Calamo aromatico.   Descrizione: erbacea acquatica perenne. Presenta un lungo rizoma ramoso e strisciante orizzontale. Di colore verde nella parte superiore più scuro o rosato in quella inferiore d cui si dipartono radici carnose. Le foglie sono di color verde brillante erette e lineari a forma di spada con apice acuto. Presentano una nervaturaContinua a leggere “Acorus calamus L.”

Impatiens glandulifera.


Balsamina ghiandolosa. Descrizione: erbacea annuale a fusto eretto, traslucido, rossastro ingrossato ai nodi intersezionali. Foglie picciolate, lanceolate fittamente seghettate appuntite all’apice. Opposte grandi o in verticilli di tre nella parte superiore della pianta. Alla base dei lembi fogliari ed i piccioli sono orlati di piccole ghiandole. Fiori: penduli molto grandi di rosso vivo o rosaContinua a leggere “Impatiens glandulifera.”

Achnatherum calamagrostis L.


Cannella argentea. Descrizione: erbacea perenne densamente cespitosa molto fogliosa con numerosi culmi eretti o ascendenti. Le foglie finemente pubescenti, lineari-scanalate. Pannocchia: stretta ed allungata, ovato-piramidale. Inizialmente argentea poi paglierina piuttosto lassa e talora incurvata in alto, con rami inferiori alternativamente semiverticillati . Tutti i rami sono patenti ed appressati al rachide nel secco. Le spighetteContinua a leggere “Achnatherum calamagrostis L.”

Rosmarinus officinalis L.


Rosmarino. Descrizione: pianta perenne sempreverde a forma cespugliosa. Può raggiungere i due metri in altezza. Presenta una corteccia bruno chiara sul fusto. Foglie verdi scure, lucide, lineari, lunghe, revolute sul bordo. Opposte lungo i rami o in ciuffi ascellari.Fiori: ascellari brevi generalmente posti nella parte superiore dei rami. La corolla a tubo sporgente gonfia allaContinua a leggere “Rosmarinus officinalis L.”

Geranium phaeum


  Famiglia: Geraniaceae   Uno tra i gerani selvatici più rustici e generosi è il Geranium phaeum che si trova spontaneo nei sottoboschi del Nord Italia. Ideale per il giardino dove crea un cuscino di foglie presenti quasi tutto l’anno e una lunga fioritura primaverile-estiva.   La pianta forma un cespuglio di 30-35 cm diContinua a leggere “Geranium phaeum”

Aegopodium podagraria L.


Girardina silvestre. Descrizione: erbacea perenne a fusti eretti fistolosi pubescente papillosi o striati ramificati solo in alto, raggiunge 80/90 cm. Foglie: le basali a lungo picciolo verde grigiastro. La lamina bi o triternata, contorno triangolare divisa, ovato lanceolate a base cuoriforme asimmetrica ad apice acuminata seghettate.   Fiori: a ombrella composta su lunghi peduncoli aContinua a leggere “Aegopodium podagraria L.”

Juglans regia L.


  Famiglia: Juglandaceae.   Noce comune, noce nostrano, noce europeo, noce bianco.   Descrizione: l’albero del noce può raggiungere dimensioni notevoli del fusto, che possono superare il metro di circonferenza e superare i venticinque metri in altezza.   Fusto: vigoroso con la corteccia di colore chiaro. Liscia nei soggetti giovani. Mentre in maturità scura eContinua a leggere “Juglans regia L.”

Ophioglossum vulgatum L.


Lingua di serpente, Ofioglosso comune. Descrizione: pianta perenne munita di un corto rizoma da qui ogni anno vengono emessi radici e fusti avventizi. Presenta una lamina ovale lanceolata sterile generalmente solitaria, di colore verde giallastro-lucente con nervature reticolate. La lamina fertile si trasforma in una spiga lineare inserita su un lungo peduncolo alla base dellaContinua a leggere “Ophioglossum vulgatum L.”

Attività.


È ANCORA ATTUALE LA CLASSIFICAZIONE “ A SCATOLE” DI LINNEO? La classificazione usata da Linneo, che assegna a ogni organismo un regno, phylum, classe, ordine, famiglia, genere e specie è artificiale. È stata proposta PRIMA che gli scienziati comprendessero il filo conduttore dell’evoluzione Durante il diciannovesimo secolo ci sono stati molti tentativi di rappresentare relazioniContinua a leggere “Attività.”