TASSO -Taxus baccata


Dimensioni: 5-20 m Fusto: tronco eretto, ramoso, corteccia liscia rosso-bruna, privo di resina Foglie: lineari, appiattite, larghe 2 mm, lunghe 15-25 mm, sempreverdi, lucide e color verde-scuro di sopra, più pallide di sotto, inserite in 2 file opposte Fiori: pianta dioica, i fiori femminili solitari all’ascella delle foglie; i fiori maschili solitari o in breviContinua a leggere “TASSO -Taxus baccata”

Storia dell’orto botanico.


Nel 1866 il Friuli viene annesso al Regno d’Italia. Il Commissario regio Quintino Sella, che deve organizzare la nuova provincia, in accordo con le forze produttive locali promuove la fondazione a Udine di un corso di studi superiori a carattere tecnico per lo sviluppo economico, culturale e scientifico della regione. Le lezioni iniziano ai primiContinua a leggere “Storia dell’orto botanico.”

Il Timo.


  Nome: Thymus vulgaris.   Famiglia: Lamiacee o Labiate.   Ne esistono numerose specie circa un centinaio solo in Italia. Di difficile distinzione tra di loro. La stessa varietà cambia nome nelle varie regioni Italiane.   Si tratta di un arbusto nano perenne, riccamente ramificato. Molto aromatico.   Ha steli ascendenti e lignificati alla base.Continua a leggere “Il Timo.”

Un pò di storia. John Tradescant (1570-1638)


John Tradescant (1570-1638) fu botanico, naturalista, collezionista e giardiniere per i nobili e i reali di Inghilterra. Assieme a suo figlio, John Tradescant il giovane (1608-1662), viaggiò in lungo e in largo, per collezionare nuovi esemplari botanici, con cui abbellire le tenute dei suoi mecenati. Tulipani, ippocastani, larici, noccioli, tigli, platani e anche gelsi. IContinua a leggere “Un pò di storia. John Tradescant (1570-1638)”

Fragola di bosco.


La Fragaria vesca. Fragola di bosco, pianta erbacea della famiglia delle rosacee. Pianta spontanea nei sottoboschi. Viene coltivata per i frutti. Produce piccole fragole dal profumomolto intenso.        Produce piccoli fiori bianchi che possono avere 4/6 petali fioriscono da Aprile a Luglio, e possibile che la stessa pianta faccia più fioriture nell’anno. AllaContinua a leggere “Fragola di bosco.”

Achillea – Achillea millefolium


  Achillea – Achillea millefolium        Famiglia- Asteraceae (Compositae)   Altri nomi con qui è conosciuta l’achillea. Erba de feridas, erba dei somari, erba del soldato, erba pennina, erba del marchese, sanguinella stagnasague, millefiori, millefoglie ed altri a carattere regionale o variano da  vallata a vallata.   Pianta perenne, fusto duro e eretto,Continua a leggere “Achillea – Achillea millefolium”

Zone di interesse naturalistico del Friuli Venezia Giulia. I magredi.


La presenza dei magredi è un elemento peculiare del Friuli. Ambienti naturali, che trovano una spiegazione sulla loro formazione e presenza dovuta ha fenomeni glaciali che interessarono la zona nell’ultimo milione di anni. I magredi del Cellina-Meduna si trovano nella parte occidentale dell’alta Pianura Friulana e si sviluppano su terreni ghiaiosi che fascia i piediContinua a leggere “Zone di interesse naturalistico del Friuli Venezia Giulia. I magredi.”

Aglio montano o aglio del Portogallo.


Allium lusitanicum.    E un pianta perenne con rizoma orizzontale ed obliquo, sul quale si sviluppano piccoli bulbi oblungo conici. Avvolti in una membrana sottile. Il fogliame e basale a lamina piatta esternamente arrotondata. I fiori prodotti sono a ombrella provvista di spada bivalva inferiore a 1 cm, su peduncoli lunghi almeno il doppio deiContinua a leggere “Aglio montano o aglio del Portogallo.”

Parassiti-Tignola orientale del pesco


Insetto: famiglia Tortricidi.   Infestante del Pesco, altre Drupacee, Pomacee e Rosacee ornamentali.   Lepidottero originario dei Paesi orientali da dove si è diffuso in America, Australia e Paesi europei; in Italia è arrivata nei primi anni del Novecento. Pericolosi per la frutticoltura.   Le larve, che sono di colore rosato o ocraceo, raggiungono laContinua a leggere “Parassiti-Tignola orientale del pesco”

Albero della canfora.


  Sempreverde, può vivere per più di mille anni. Il fusto può raggiungere i 40/50 m di altezza   All’interno dell’orto botanico di Udine è presente un’esemplare maestoso. Probabilmente è l’albero di canfora più alto in regione.   La canfora, viene ottenuta mediante distillazione in corrente di vapore del legno ridotto a schegge. Ha aspettoContinua a leggere “Albero della canfora.”