Paederota bonarota.


Basionimo: Veronica bonarota L.

Famiglia: Plantaginaceae

Forma Biologica: Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta perenne, erbacea, pendente dalle fessure delle rocce.

Fusti: semplici ed eretti, lignificati alla base. Altezza 5÷15 cm.

Le foglie: sono opposte, subsessili, di forma ovale-rotonda ottusa, pelose, coriacee di colore verde lucente con margine dentato, 4÷9 grossi denti per lato.

I fiori: quasi sessili, sono riuniti in brevi e densi racemi apicali ovali. Le bratte fiorali, cigliate, lunghe più o meno come il calice, i fiori con breve peduncolo, brattea uguale o minore del calice. Hanno calice profondamente diviso in 5 lacinie lineari lungamente cigliate, corolla blu-violacea imbutiforme e bilabiata, labbro inferiore diviso diviso in 3 lobi, quello superiore intero.

gli stami e stilo solitamente superanti la corolla.

I frutti: sono capsule pelose, oblungo-acuminate, rostrate.

Tipo corologico:Endemica presente lungo tutta la catena alpina.

Antesi: giugno÷agosto

Habitat: Specie calciofila, rupicola per eccellenza, vegeta esclusivamente fra le fessure delle rocce, 1.300÷2.600 m s.l.m.

Pubblicato da orto botanico friulano

Questo blog, non rappresenta una testata giornalistica, o un mezzo di informazione scientifica. In quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: