Aconitum napellus L. (emend. Skalicky)


Attenzione: tutte le specie di Aconitum sono altamente tossiche. I giovani germogli possono essere confusi con il radicchio di montagna.

 Aconito napello, strozza lupo, radice del diavolo.

Immagine

Descrizione: pianta perenne, i rizomi sono tuberi a forma conica. I fusti eretti poco ramificati raggiungono i 100/150 cm. La moltiplicazione avviene per sviluppo di nuovi tubercoli accanto ai vecchi i quali generano nuove gemme. Nella stagione seguente formano nuove piante. Le foglie sono palmatosette di solito no superano i 10 cm di colore verde scuro brillante.

Fiori: densa spiga generalmente ramosa alla base. I fiori portati da peduncoli, di colore viola-cupo a forma di elmo.

Frutti: follicoli, sessili glabri, che contengono semi di colore bruno o neri alati negli angoli.

Immagine

Habitat: margini boschivi, prati pascoli, dai 600 ai 2600 m.

Distribuzione: nord Italia zona alpina. Dubbia in Valle d’Aosta.

Antesi: Giugno Agosto.
Proprietà: specie tossica.

 

Pubblicato da orto botanico friulano

Questo blog, non rappresenta una testata giornalistica, o un mezzo di informazione scientifica. In quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: