Come prodursi un fertilizzante organico biologico.


 

Visto le vostre richieste su come trattare il terreno in forma biologica.

 

 

 

Vi pubblico una semplice ricetta, per produrvi un concime bio in casa. Avendo ottimi risultati nella produzione di ortaggi. Una ricetta semplice e efficace da auto prodursi.

 

 

 

Un suolo ricco e friabile, con microorganismi e lombrichi e la pietra miliare per un orto sano, ideali per le piante vegetali generando produzioni e raccolti generosi, resistere ai parassiti.

 

 

 

Aggiungere regolarmente compost garantisce un buon sviluppo organico del terreno, un po’ di fertilizzante organico è utile per portare sostanze nutrienti a livelli ottimali.

 

 

 

I concimi organici contribuiscono alla fertilità del suolo.

 

 

 

Come il compost fornisce cibo per i microorganismi. Che a loro volta forniscono cibo alle piante.

 

 

 

L’utilizzo dei fertilizzanti chimici essendo idrosolubili forniscono sostanze nutritive sintetiche. Che vengono assorbite direttamente dalle radici, non producendo nessun vantaggio per il miglioramento del terreno.

 

In realtà, l’eccessivo uso di fertilizzanti chimici degrada nel tempo il suolo. Uccidendo i microorganismi e i lombrichi presenti in natura.

 

 

 

L’utilizzo di fertilizzanti organici naturali migliora nel tempo i terreni. Oggi sono disponibili in commercio diversi fertilizzanti organici.

 

 

 

Volendo, si può prepararsi miscele ad un costo irrisorio da soli.

 

 

 

Dobbiamo crearci una miscela equilibrata di nutrienti.

 

I principali sono azoto (N), fosforo (P), potassio (K) con oligoelementi.

 

 

 

I tre ingredienti base sono: farina di semi, farina di ossa, e farina di alghe.

 

 

 

Composizione:
4 parti di farina di semi
1 parte di farina di ossa
1 parte di farina di alghe ( kelp)

Mescolare gli ingredienti fino a amalgamarli.

 

 

 

Possiamo utilizzare farine di semi di cotone, erba medica .

 

Le farine di semi ci danno il grosso dell’azoto necessario.

 

Mentre la farina di ossa fornisce il fosforo, il calcio. Importante

elemento per la produzione di pomodori e peperoni. La farina di alghe ( kelp) fornisce il potassio, ricca di oligoelementi e ormoni della crescita naturali.

 


Questa miscela è organica, nel senso che utilizza ingredienti naturali destinati a nutrire il suolo in modo naturale aiutando il terreno a rimanere fertile più a lungo, aiutando i microrganismi in esso presenti a svilupparsi in forma ottimale.

 

 

 

Pubblicato da orto botanico friulano

Questo blog, non rappresenta una testata giornalistica, o un mezzo di informazione scientifica. In quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: