Menyanthes trifoliata.


 

Trifoglio fibrino, Trifoglione d’acqua.

 

ImmagineE’ costituita da sottili fusti prostrati ricoperti da foglie trilobate, allungate, verde oliva, riuniti in ciuffi. Al di sotto dei fusti si allungano radici spugnose, che affondano nel terreno. In primavera produce lunghi steli alla cui sommità si formano spighe di decorativi fiori a cinque petali, bianchi all’interno e rosati all’interno, con stami rossi.

Immagine
Sono disposti in infiorescenze a racemo di 10/30 unità, su steli privi di foglie. Ogni fiore, del diametro di 2/3 cm, ha una corolla di 5 petali rosa, spesso bianchi all’interno, provvisti di vistosi peli cotonosi. Il calice è costituito da 5 sepali verdi, saldati alla base, con margini rosa. Fiorisce da maggio a giugno. Il frutto è una capsula ovale con 2 valve, lunga 10 mm circa.

 

 

 

Gradisce le posizioni semi ombreggiate, ma si sviluppa bene sia al sole che all’ombra completa. Questa pianta predilige le sponde di laghetti o piccoli stagni. Si può porre anche all’interno di bacini con l’acqua molto bassa. Non teme il freddo, ma è consigliabile ripararla dai forti venti. Non ama i luoghi ad estati eccessivamente calde, luoghi in cui le temperature superano per lungo tempo i 30-35°.

 

Coltivazione.

 

Vanno interrate in contenitori riempiti con terriccio per piante acidofile, possibilmente reso più leggero e drenante da materiale grossolano, come pietra pomice o perlite. Riporre la pianta nel contenitore allargando le radici sulla superficie del terreno, ricoprire con pochi centimetri di terra e porre il vaso in luogo in cui l’acqua lo ricopra per 5/7 centimetri. Le piante crescendo tendono ad allargarsi, i nuovi fusti radicheranno su tutta la superficie del contenitore ed anche sul terreno circostante.

 

Pubblicato da orto botanico friulano

Questo blog, non rappresenta una testata giornalistica, o un mezzo di informazione scientifica. In quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: